Centennial/It

From OpenTTD
Jump to: navigation, search


Statistiche

Centennial.png Centennial
Costo Velocità Peso Potenza
€ 70.312 112 km/h (70 mph) 207 t 6.692 hp (4,924 kW)
Costi manutenzione annui Progettata Durata esercizio Capacità
€ 4.722 1972 22 anni N/A

Descrizione

Questo motore è piuttosto costoso, ma è una buona scelta per il trasporto pesante. È più veloce e potente del CS2400 e CS4000.

Equivalente nella vita reale

Il Centennial era un tipo di motore effettivo, costruito su misura per la Union Pacific Railroad. Il loro nome deriva dalla celebrazione del centenario del Golden Spike.

I Centennial della vita reale sono stati progettati per guidare treni merci sulla stessa linea di Big Boy. Da quando la Union Pacific ha iniziato a prenderli nel 1969, hanno ottenuto il nome di classe 6900 e il loro nome di fabbrica era DDA40X. Come se la locomotiva non avesse abbastanza nomi, un soprannome non ufficiale è Big Boy 2 (da non confondere con la seconda spedizione dei veri Big Boy, che si chiamava anche Big Boy 2 a causa di piccoli cambiamenti di design) Queste macchine sono la più grande locomotiva diesel mai costruita con un peso di 270 tonnellate (che era troppo da gestire per TTD, quindi è diventato più leggero nel gioco). Consistevano in un singolo telaio (il motore a telaio singolo più lungo mai costruito?) Ed erano incredibilmente a 30 metri da accoppiatore ad accoppiatore. Internamente il motore è in realtà due locomotive, ciascuna con un motore diesel V-16, che alimenta un carrello. Questo non era un modello insolito negli anni '60 (o anche prima per quel che può contare), che rendeva possibile continuare su un motore anche se l'altro era rotto (un'altra famosa locomotiva che usa questa idea è la English Deltic). La locomotiva aveva due carrelli, ciascuno con 4 assi motorizzati.

Mentre questo enorme design ha dato alla locomotiva un grande potere, ha richiesto anche un prezzo da pagare. I carrelli a 4 assi erano duri in pista, specialmente nelle curve, dove spingevano i binari ai lati, rendendo necessario aumentare lo scartamento (questo era un problema comune anche con le locomotive a vapore). Poiché il carrello principale è sempre il più difficile in pista (il prossimo viene tirato nella direzione della pista dal primo), un altro motore più piccolo è stato spesso utilizzato di fronte a Centennials. I due motori diesel significavano anche che se uno di loro avesse avuto problemi, l'intero motore doveva essere inviato per le riparazioni (mentre due locomotive con un motore ciascuna possono tenerne una in servizio mentre l'altra è rotta)

Quando la tecnologia intorno al 1980 risolse alcuni dei problemi relativi al controllo di più locomotive da una cabina, l'idea di avere due motori su un telaio per evitare l'uso di quei sistemi cadde in disuso e i Centennial furono ritirati. Oggi solo uno dei 47 Centennial rimane in servizio.

real life centennials




<< Torna indietro all'elenco delle locomotive e dei vagoni


Personal tools